uova in camicia come si fannoVi sarete sempre chieste, l’uovo in camicia come si fanno? Leggete l’articolo e scoprite come farlo anche senza l’aiuto degli strumenti professionali.

Uova in camicia: la ricetta per prepararle alla perfezione

Come sappiamo l’uovo in camicia è un piatto del tutto sano e gustoso, quando viene preparato non si utilizzano grassi aggiunti e tantomeno temperature di cottura elevate. L’uovo in camicia lo si può gustare da solo, con dell’insalata, all’interno di un panino o nel modo che più preferite. Se viene cucinato a dovere noterete che il tuorlo dell’uovo in camicia rimane intero, del tutto soffice e sopratutto avvolto dall’albume ben rappreso, e non stracotto (come accade con l’uovo sodo).

Molte di voi nelle trasmissioni televisive avranno sentito storie di chef che raccontano, quasi come leggende, che uno dei tanti attimi di terrore che ha vissuto nella sua carriera è propriolegato alla cottura del’uovo in camicia.

Non farti impressionare o intimorire, infondo l’uovo in camicia è pur sempre solo un uovo!

Rimanete rilassate e vedrete che nella prossima cena, o nel prossimo brunch, impressionerete i vostri amici!

Uova in camicia: la ricetta per prepararle alla perfezione

Ingredienti:

  • un uovo
  • acqua
  • mezzo bicchiere di aceto

Procedimento:

Riempire un tegamino per metà di acqua e aggiungete l’aceto, scaldate l’acqua senza farla bollire.

Con l’aiuto di una frusta ruotate l’acqua creando un vortice giusto al centro del tegame, rompete l’uovo al centro del vortice (facendo in modo che l’acqua continui a scaldarsi senza bollire) e fate cuocere il  bianco senza però far indurire il rosso, prima che ciò avvenga togliere l’uovo e servire.

Buon appetito da Giocandoincucina.it