Torta ricotta e zafferano, irresistibile cheesecake sardaNon solo Philadelphia e New York brillano per la cheesecake: ecco la variante della cheesecake sarda ovvero la ricetta torta ricotta e zafferano. Da provare!

Torta ricotta e zafferano Ricetta di Elisa

Dalla tradizione sarda nasce la torta ricotta e zafferano. C’è un tipo particolare di dolci sardi che io amo tantissimo, si chiamano “pardule” sono delle mini-tortine poggiate su cestini di pasta ed hanno un sapore ed un profumo inconfondibili, di ricotta e zafferano per l’appunto.

Siccome io ancora non mi ci cimento, ho preferito riprodurre una versione dell’impasto per una torta, una pardula gigante ecco. È venuta una meraviglia: soffice, profumata, con un sapore ricco ma delicato. Temevo fosse troppo dolce o troppo poca la ricotta invece è venuta perfetta.

Se dunque amate la ricotta con il dolce (e non con il salato, abbinamento che mi fa venire i brividi) e volete provare una torta diversa, provate questo bellissimo dolce che lascerà sorpresi i vostri invitati.

Per fare la torta ricotta e zafferano ci servono:

Ingredienti:

  • 200 g di zucchero
  • 100 g di burro
  • 300 g di farina
  • 3 cucchiai di amido di mais
  • la scorza di un’arancia e di un limone
  • 250 g di ricotta
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bustina di zafferano
  • 3 uova
  • latte q.b.
  • 1 bustina di vanillina
  • zucchero a velo

Ci servono inoltre:

  • recipiente capiente
  • tortiera
  • fruste elettriche

 Preparazione:

Bene cominciamo. Mettiamo a sciogliere il burro a bagnomaria. Sbattiamo le uova con lo zafferano, la vanillina e le scorze degli agrumi già grattugiate.

Quindi incorporiamo lo zucchero e lavoriamo con le fruste finchè il composto non è spumoso e omogeneo. Versiamo gradualmente burro e farina con un cucchiaio di ricotta e continuiamo ad impastare.

Proseguiamo aggiungendo ricotta e farina, quindi lievito e amido di mais. Notiamo che l’impasto è grumoso, non allarmatevi continuate con le fruste. Aggiungete latte per ammorbidire il tutto. Finite di versare la ricotta e la farina.

Ora bisogna lavorar parecchio di fruste per far venire il composto morbido ed omogeneo, perciò ci aiutiamo con un goccio di latte di tanto in tanto.

Quando il composto è amalgamato e non è eccessivamente pastoso né liquido, versate nella tortiera rivestita di carta da forno.

In forno a fiamma bassa per 40 minuti. Prova dello stecchino! È pulito? Allora è pronta. Cospargete di zucchero a velo.

Attenzione: ci mette parecchio a freddarsi quindi preparatela con anticipo.