Tagliatelle fatte a mano burro e salvia

A chi non piace un bel piatto di pasta fatto in casa? Fettuccine, tagliatelle o pappardelle, gli ingredienti per l’impasto base è sempre lo stesso: farina e uova fresche a temperatura ambiente. Un uovo ogni 100 g di farina, una spianatoia di legno, un mattarello e il gioco è fatto! Olio di gomito, ma che soddisfazione e che bontà!  Le tagliatelle fresche sono un piatto della tradizione sempre molto gradito. Perfette condite coi funghi, al ragù, al salmone.

Ricetta delle tagliatelle fatte a mano burro e salvia

(preparazione 30 minuti, riposo 30 minuti, cottura 5 minuti)

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di farina 00
  • 4 uova medie
  • sale q.b.
  • 40 g di burro
  • 10 foglie di salvia fresca
  • olio extravergine di oliva q.b.

Procedimento:

Su una spianatoia mettere la farina a fontana, fare un buco al centro e rompervi le uova che avrete tenuto a temperatura ambiente.

Con un movimento rotatorio, impastare le uova con la farina del bordo interno della fontana finchè la farina non avrà assorbito completamente le uova. Aggiungere un pizzico di sale e lavorare la pasta fino a quando sarà liscia e compatta.

Avvolgere la pasta  a forma di palla nella pellicola trasparente e lasciarla riposare per circa 30 minuti in frigo.

Infarinare il piano di lavoro e appiattire il panetto effettuando una leggera pressione con le dita. Stendere l’impasto con un mattarello. Occorre fare pressione quando si spinge il matterello verso l’esterno e diminuire la pressione quando si sposta il mattarello verso l’interno. Ripetere lo stesso movimento fino a quando avrete ottenuto lo spessore desiderato.

Continuare a lavorare con il mattarello, tenendo presente che la sfoglia dovrà avere uno spessore di circa 1-1.5 mm.

Infarinare la sfoglia e arrotolarla su se stessa.

Tagliare il rotolo in tante fettine che dovranno avere la larghezza dai 5 ai 7 mm, srotolarle immediatamente e mettere la pasta su un piano infarinato.

Cosa fare dei ritagli di pasta avanzata? I semplicissimi maltagliati.

In una padella grande sminuzzare grossolanamente le foglie di salvia lavate e far sciogliere il burro.

In una pentola fare bollire l’acqua, circa 1 litro d’acqua ogni etto di pasta, mettere due pizzichi di sale e due cucchiai di olio per evitare che la pasta di attacchi . Quando l’acqua bolle, calare la pasta e mescolare subito con un forchettone per evitare che le tagliatelle si attacchino fra loro. Tenere il fuoco alto, in modo che l’ebollizione riprenda al più presto. La pasta fresca cuoce in 2/3 minuti, sorvegliare la cottura, quando la pasta è al dente, interrompere la cottura e scolarla. Versare la pasta direttamente nella padella del condimento preparato e mescolare.

Servire ben calde.