Il risotto alla pescatora è un classico della cucina italiana, preparato in tante varianti diverse ma tutte gustosissime. Questo primo piatto si prepara rigorosamente con il pesce fresco e viene reso unico dal brodo realizzato con gli scarti dei gamberi, profumato con gli aromi e poi filtrato, che insaporisce il risotto conferendogli un sapore inconfondibile! Un figurone con parenti ed amici.

Ricetta del Risotto alla pescatora

(preparazione 60 minuti, cottura 30 minuti)

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 g di riso
  • 500 g di cozze
  • 500 g di vongole
  • 500 g di gamberi
  • 500 g di calamari
  • 250 ml di brodo di pesce
  • mezzo  bicchiere di vino bianco fermo
  • uno spicchio di aglio
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • prezzemolo
  • sale e pepe q.b.

concorso coop

Procedimento:

Spazzolare le cozze e togliere le barbe. Farle spurgare  lasciandole per un’ora in acqua salata. Cuocere le vongole e le cozze in 2 padelle separate. Coprire e fare cuocere a fiamma alta per qualche minuto, in modo che si aprano. Scartare quelle che rimangono chiuse.

Appena le cozze e le vongole saranno aperte, togliere i molluschi dal guscio e metterteli in un contenitore, filtrare il loro brodo di cottura e tenerlo da parte per la preparazione del risotto.

Pulire i calamari togliendo le interiora e sciacquarli sotto acqua corrente. Staccare e spellare le sacche ed eliminare la parte con gli occhi.

Pulire i gamberi e mettete a bollire le teste in una pentola con 250 ml di acqua.

In una padella grande fare rosolare uno spicchio d’aglio e  3 o 4 cucchiai d’olio, aggiungere i calamari tagliati ad anelli ed i gamberi sgusciati, poi i frutti di mare e fare rosolare per un paio di minuti.
Nella stessa padella aggiungere il riso e farlo tostare, sfumare con il vino bianco secco.

Ricoprire il riso con l’acqua filtrata dei frutti di mare. Aggiungere il brodo ben caldo man mano che verrà assorbito in cottura.

Aggiungere il sale, il pepe e il prezzemolo tritato, fare mantecare due minuti.
Servire e buon appetito!