Il Nadalin - dolce tipico veronese creato alla fine del XIII° secolo

Simile al Pandoro ma meno conosciuto fuori dalle mura cittadine, il “Nadalin” è un dolce tradizionale veronese inventato durante il periodo natalizio per celebrare l’investitura dei Della Scala a signori di Verona

Il Nadalin – Ricetta tipica Di Verona

Dolce tipico della tradizone veronese, il “Nadalin” è una vera e propria specialità casereccia dalla speciale forma di stella a otto punte. Non troppo dissimile dal Pandoro, molto noto in tutto il resto dell’Italia, il Nadalin è un prodotto che invece conserva la sua fama soltanto all’interno del territorio scaligero. Si tratta di un dolce nato verso la fine del XIII° secolo che, così come s’intuisce dal nome, fa riferimento al Natale. In particolare fu creato per festeggiare la prima ricorrenza natalizia in seguito all’investitura dei nobili Della Scala divenuti signori di Verona.

Ingredienti:

  • 500 grammi di farina
  • 200 grammi di burro
  • 3 uova
  • 60 grammi di lievito di birra
  • 60 grammi di mandorle e pinoli
  • 150 grammi di zucchero
  • 100 grammi di zucchero a velo
  • vaniglia
  • limone
  • sale

Procedimento :
Ammorbidire il burro lasciandolo sciogliere a temperatura ambiente, in seguito impastare la farina, uova, burro, zucchero, lievito e mezzo limone spremuto. Aggiungere anche un pizzico di sale e una modica quantità di vaniglia.

Per chi volesse rendere l’impasto particolarmente morbido, è possibile procedere con l’aggiunta di un paio di cucchiai di latte. Una volta completata la prima operazione, riporre l’intero impasto amalgamato all’interno di un recipiente e lasciare il tutto a riposo ricoperto sotto un panno per circa 3 ore in un luogo abbastanza caldo.

Trascorso il tempo necessario, potete riporre l’impasto in uno stampo apposito oppure procedere manualmente alla creazione della stella ad otto punte, eseguendo due tagli verticali, altrettanti orizzontali e con le mani tirando delicatamente le estremità delle varie sezioni per creare la forma desiderata.

Dopodiché pennellare con il burro fuso l’intera superficie del dolce e ricoprirlo con mandorle tritate e pinoli.

Inserire il tutto nel forno scaldato a 180 gradi e lasciarlo in cottura per circa tre quarti d’ora. Al termine dell’attesa prima di servirlo in tavola, spolverare il Nadalin con dello zucchero a velo.

Consiglio :
Un ottimo accompagnamento per questo dolce è una buona tazza di cioccolata calda.

New banner 3 Image Banner 728 x 90