Melanzane alla parmigiana ricetta semplice e veloceSulla melanzana alla parmigiana ci si potrebbe fare un trattato: sopratutto per le sue origini che sono contese fra l’Emilia Romagna, la Campania e la Sicilia, e successivamente per il significato del nome.

Cucinare con le melanzane: la parmigiana

Al contrario di quello che pensiamo, il nome Parmigiana, non deriva dal significato “melanzane all’uso di Parma” o dal significato “melanzane al Parmigiano Reggiano” ma il suo significato deriva da “Parmiciana”, ovvero dall’insieme di listelli di legno, posizionati sovrapposti l’uno con l’altro, il quale formano una persiana ricordando così la sistemazione delle melanzane alla parmigiana.

Ad oggi per quello che ne sappiamo, la patria della melanzana alla parmigiana è la Sicilia dove possiamo trovare le melanzane da parmigiana tipiche, ovvero le petrociane, termine da cui deriva (a secondo dei cittadini siciliani) il nome di questo piatto.

Ricetta in breve:

  • Difficoltà: media
  • Dosi per: 6 persone
  • Preparazione: 15 min.
  • Cottura: 60 min.

NOTA AGGIUNTIVA: + 1 ora di attesa per le melanzane

Ingredienti:

  • 3oo gr di Mozzarella
  • 1,5 kg di Melanzane (con pochi semini)
  • mezza Cipolla
  • Basilico qualche foglia
  • 150 gr Parmigiano Reggiano
  • 1 dl Olio d’ oliva
  • 2 spicchi d’Aglio
  • 100 gr di Sale grosso
  • 2 bottiglie da 700 ml l’una di passata di Pomodoro
  • Sale fino q.b.

Cucinare con le melanzane: la parmigiana

Procedimento:

Per preparare la melanzana alla parmigiana per prima cosa dovete preparare il sugo di pomodoro mettendo in  un tegame 4 cucchiai di olio di oliva assieme alla cipolla e l’ aglio tritati. Fate poi soffriggere per alcuni minuti,  in seguito aggiungete la passata di pomodoro e fate bollire fino a quando il sugo sarà denso; infine, aggiungere il sale e del basilico spezzettando le foglie con le dita, dopo di che spegnere la fiamma.

Tagliate la testa alle melanzane, lavatele bene e poi tagliatele formando delle fette dallo spessore di circa 1 centimetro, tagliandole per la loro lunghezza. Mettete  ora le melanzane all’interno di una ciotola (oppure potete utilizzare uno scolapasta), abbastanza larga da contenerle tutte, disponete le fette a strati cospargendo con il sale grosso ogni strato. Lasciate infine risposare le melanzane minimo per 1 ora, così da lasciargli espellere una buona parte di  quel liquido amarognolo che le caratterizza.

Trascorsa la ora di tempo delle melanzane, toglietele dalla ciotola e pulitele sotto l’acqua corrente dopo di che asciugatele bene con della carta assorbente da cucina. Prendete una padella con dell’olio e fate friggere le melanzane fino a quandonon si saranno dorate su entrambi i lati e fatele asciugare nuovamente su della carta assorbente da cucina.

La ricetta che cercavi per le polpettine in umido

Prendete ora una pirofila e ungetela con un pò d’olio, cospargete con il sugo di pomodoro il fondo e iniziate a stendere il primo strato di melanzane, sistemandole una affianco all’altra facendo attenzione a non sovrapporle.

Iniziate ora il secondo strato versando della salsa sulle melanzane, stendetela poi in modo ben uniforme e cospargete in fine del Parmigiano Reggiano.

Prendete ora il caciocavallo (o del formaggio mozzarella) e tagliatelo a fettine, distribuitene alcune fettine sopra la salsa posizionandole una distanziata dall’altra. Ora iniziate il secondo strato, posizionando le melanzane in senso contrario a quello fatto precedentemente (quindi se nel primo strato le avete disposte in posizione verticale, ora le dovrete disporre in posizione orizzontale) e ricopritele col sugo di pomodoro e cospargete poi del parmigiano reggiano, infine ponete le fettine di caciocavallo (o mozzarella), continuate questo procedimento fino a quando non avrete esaurito tutti gli ingredienti.

L’ultimo strato invece dovrete fermarvi dopo aver messo il sugo di pomodoro e cosparso di parmigiano reggiano grattugiato.

Terminato l’ultimo strato della melanzana alla parmigiana potete infornarla in forno preriscaldato a 200° per minimo 40 minuti, fino a quando il sugo di pomodoro non avrà formato una “crosticina” dorata.

La melanzana alla parmigiana può essere servita calda, appena sfornata, oppure a temperatura ambiente… otterrete in tutti e due i casi un ottimo risultato!

Come si cucinano le uova in camicia: trucchi e consigli

Consiglio:

La scelta delle melanzane: esistono molti tipi di melanzane, ma quelle più adatte per questo tipo di ricetta sono quelle grandi, con forma ovale, con un colore viola scuro e lucido, al tatto invece devono essere sode – non devono essere ne dure ne troppo molli, una via di mezzo insomma.

Volendo si possono effettuare delle varianti: per arricchire il gusto di questa ricetta è possibile aggiungere delle zucchine, o una fettina d’uovo sodo.

Per coloro che fossero a dieta a primo occhio parrebbe non esserci alcuna speranza, però esiste una alternativa anche per questo: la melanzana alla parmigiana la si può preparare con le melanzane alla griglia, ricetta che rimane comunque gustosa ma molto sicuramente più light.

Buon appetito da Giocandoincucina.it