Direttamente dalla tradizione contadina veneta, la ricetta pinza veneta

Conosciuta anche come macafame, la pinza veneta è un dolce della tradizione contadina veneta particolare della epifania.

Ricetta Pinsa de la Marantega

Ingredienti:

  • 1/2 kg. di pane raffermo;
  • 1/2 l. latte tiepido;
  • 100 g. farina;
  • 50 g. zucchero;
  • 1 uovo;
  • 50 g. uva sultanina;
  • 50 g. fichi secchi;
  • 50 g. gherigli di noci;
  • 1 cucchiaino di semi di finocchio;
  • 1 mela piccola;
  • 1 pera piccola;
  • 1 bicchierino di grappa;
  • 1 cucchiaio di levito per dolci;
  • 1 noce di burro.

Ricetta Pinsa de la Marantega

Preparazione

Per prima cosa mettete l’uvetta nella grappa affinché ne assorba l’aroma ed il profumo, tagliuzzate in piccoli pezzi il pane raffermo e intingetelo nel latte, lasciandolo in ammollo per un’ora circa.

Quindi affettate la mela e la pera sbucciate. Poi, passate il pane fino a farlo diventare una crema.

Ora algamate al pane l’uovo e lo zucchero; fatto questo unite la farina e il lievito mescolando bene.

A questo punto aggiungete l’uvetta con la grappa, i fichi spezzettati, le noci e i semi di finocchio.

Infine ungete una teglia quadrata da forno con il burro e versatevi l’impasto ricoprendolo con le fettine di mela e pera. Infornate a 160° per 40 minuti.

La pinza si mangia tiepida o fredda.

Fonte